L'ultimo libro che avete letto...

yugs

Nuovo Alfista
27 Dicembre 2004
48,159
5
38
42
Torino
Auto
Alfa GT 1.9 jtd Progression
maxchan147":3vglxpmk ha detto:
Assieme a questo, sto leggendo - con più soddisfazione, in realtà - "Il diavolo nella cattedrale" di Schatzing (si, l'autore di quel mattonazzo folle de "Il quinto giorno").
Ebbene, questo romanzo è straordinariamente superiore all'altro; appassionante, coinvolgente, adrenalinico dove l'altro era lento, distaccato, nozionistico.
Certo, per goderne appiene uno dovrebbe conoscere a menadito la Colonia medievale, e l'autore non si esime da qualche infodump di troppo, però chissene!, il romanzo merita davvero :D

me lo segno, visto che il Quinto giorno l'avevo letto (in effetti non è leggero per nulla, anche se tuttosommato era scorrevole). :scratch) :)

Ho finito invece ieri Le Ceneri di Alessandria, di Steve Berry. Secondo libro di una serie con lo stesso protagonista (l'ex agente speciale Cotton Malone), che incentra la trama attorno alla ricerca della Biblioteca perduta di Alessandria e basato sulle teorie degli anni '80 di uno studioso libanese sulla Bibbia, che han fatto da base per la trama.
In precedenza avevo letto il titolo successivo, l'Ombra del leone, questa volta basato sulla vita di Alessandro Magno.

Sul lato Fantasy invece, mi appresto a leggere il terzo capitolo della Saga dei Nani di Marcus Heitz (La Vendetta dei Nani), i primi due libri (Le 5 stirpi e La guerra dei nani) li ho trovati molto gradevoli e offrono una buona alternativa ai libri di Tolkien (molto più leggera da leggere questa del Signore degli anelli). Vi terrò aggiornati.
 

thranduil

Nuovo Alfista
11 Gennaio 2006
6,522
0
36
monza
una buona alternativa ai libri di Tolkien
SACRILEGIO!

SCOMUNICA!
RADIAZIONE!
FUSTIGAZIONE!
AUTODAFE'!

Scherzi a parte, ho perso il conto dei libri di fantasy che nei risvolti sono proclamati "eredi di Tolkien" :KO)
 

yugs

Nuovo Alfista
27 Dicembre 2004
48,159
5
38
42
Torino
Auto
Alfa GT 1.9 jtd Progression
thranduil":2fcfhexe ha detto:
SACRILEGIO!

SCOMUNICA!
RADIAZIONE!
FUSTIGAZIONE!
AUTODAFE'!

Scherzi a parte, ho perso il conto dei libri di fantasy che nei risvolti sono proclamati "eredi di Tolkien" :KO)

:lol:

no lo dico io che può essere alternativo, nel senso che mette in primo piano i nani anzichè uomini, hobbit o elfi. Poi il modo in cui è scritto lo rende più fluente da leggere rispetto al capolavoro di Tolkien (che ha un linguaggio più ricercato e anche di qualche decennio fa). Il risultato finale lo trovo gradevole. ;)
 

maxchan147

Nuovo Alfista
13 Ottobre 2004
15,333
0
36
44
Ud/Pd/L.A./Mi/Tv/Pd
thranduil":77ie7gvp ha detto:
sono arrivato a metà di "Elric di Melnibonè" di Moorcock [bà, insomma...]

nuuu, mi smonti il princibe albino di melnibonè e la sua stormbringer assetata di anime, quello che ha inventato lo stereotipo fantasy!

come sono i telefilm di GoT?
io ho visto solo trailer e dato un'occhiata al casting, che mi pare mediamente eccellente - si vede che c'è la mano di martin.

1) Ho letto solo il primo (EdM, appunto), quindi poi magari migliora :asd) Mi meglio spiego: trovo improbabile che l'imperatore - anche se scalercio secondo gli standard locali - prenda e parta con un manipoli di ardimentosi per eliminare l'antagonista. Un'altra cosa che trovo fiacca è la presunta moralità di Elric vs. resto del suo popolo. Io non ho percepito tutta sta moralità/amoralità, e se non ci fosse stato moorcock a ribadirmelo ogni 3 pagine non credo avrei notato questo conflitto. L'unico punto in cui - imho - si vede è quando descrive la droga per far remare i rematori più veloci, con il blando side effect che dopo 20 ore schiattano. Lì in effetti una moralità diversa emerge :asd)

Poi Moorcock disprezzava Tolkien, quindi un poco mi sta sulle balle già solo per questo :asd)

2) La serie, fin dove ho visto (ep. 5), ottima. Alcune scene davvero molto crude (Gregor Clegane che perde il torneo per l'insediamento di Ned Stark contro il Cavaliere di Fiori e per la stizza decapita il cavallo - diciamo che poco è lasciato all'immaginazione :asd) ), tanto che ho letto in qualche dove che ci sono state alcune lamentazioni negli states appunto per crudezza e scene di sesso (che invero non mancano).
La serie fin qui rimane molto fedele al testo, e quindi la apprezzo molto; c'è solo un punto che vorrei rileggere, che o Martin l'ha cambiato per le versione TV, o io non avevo capito un caz :asd)
Unico dubbio: visto che GRRM mediamente cala un romanzo ogni 5 anni, e quindi ne mancano una decina alla fine della saga, temo che le trame in un prossimo futuro possano discostarsi. Bo, vedremo.
 

maxchan147

Nuovo Alfista
13 Ottobre 2004
15,333
0
36
44
Ud/Pd/L.A./Mi/Tv/Pd
thranduil":22b0h7cv ha detto:
Scherzi a parte, ho perso il conto dei libri di fantasy che nei risvolti sono proclamati "eredi di Tolkien" :KO)

Condivido :asd) JRRT ha scritto quello che è il capolavoro dell'High Fantasy (o Heroic Fantasy); a seguito del successo commerciale dei film di Jackson, c'è stato un discreto proliferare di opere pubblicate tutte più o meno all'interno del medesimo sotto-genere e tutte biecamente etichettate come "eredi di Tolkien" solo perchè nel romanzo c'è un elfo figoso.
Il che fa si che tutti i romanzi senza l'elfo figoso, ne risentano.

Esempio analogo: la Meyer (?) ha avuto un successone con la saga di Twilight, e adesso il numero di romanzi vampirocentrici è a livelli altissimi.

Insomma, se vende, si sfrutta il genere fino in fondo :asd)
 

Neuropean

Nuovo Alfista
21 Ottobre 2004
855
0
16
Belgio
www.neuropea.eu
"Gideon's Spies"
di Gordon Thomas

ovvero la storia segreta del Mossad dal 1951 ad oggi.

Si legge come un poliziesco ma i fatti sono purtroppo reali e superano di gran lunga l'immaginazione dei giornalisti che si fanno manipolare per nasconderli.
Da rabbrividire.

G.
 

al140

Nuovo Alfista
18 Agosto 2009
4,563
0
36
Ancona
Ho ripreso in mano "il partigiano Jhonny" di Beppe Fenoglio, è da un pezzo che volevo leggerlo, non è scorrevolissimo (ha un linguaggio molto particolare con parecchi termini in inglese) ma devo dire che merita davvero. Toglie un'alone di misticismo ai partigiani e rende molto bene l'idea dello sconforto e della desolazione che erano nate dopo l 8 settembre.
 

Nicoletta

Nuovo Alfista
20 Maggio 2011
513
0
16
Aosta
al140":36q55lzd ha detto:
Ho ripreso in mano "il partigiano Jhonny" di Beppe Fenoglio,
Io avevo uno dei miei prozii partigiano nella zona del Verbania-cusio-ossola. Sono storie interessanti (io le ascoltavo da mia nonna), ma in effetti a volte scopri cose agghiaccianti anche all'interno delle fazioni Partigiane...Non ho mai letto nulla a riguardo, ma ho visto dei documentari che mi hanno lasciato l'amaro in bocca :sic) .

Io sto leggendo "Impero" di Alberto Angela. Non è propriamente il mio genere, ma è molto interessante perché racconta la storia dell'impero romano e delle loro abitudini, dei loro usi e costumi, ma lo fa attraverso il viaggio di un Sesterzio che passando di mano in mano racconta le vicessitudini di legionari e eserciti romani, la loro vita nelle città/paesi conquistati...Bello.. :nod) . Mi sta prendendo molto ;)
 

yugs

Nuovo Alfista
27 Dicembre 2004
48,159
5
38
42
Torino
Auto
Alfa GT 1.9 jtd Progression
Nicoletta":25vs921n ha detto:
Io sto leggendo "Impero" di Alberto Angela. Non è propriamente il mio genere, ma è molto interessante perché racconta la storia dell'impero romano e delle loro abitudini, dei loro usi e costumi, ma lo fa attraverso il viaggio di un Sesterzio che passando di mano in mano racconta le vicessitudini di legionari e eserciti romani, la loro vita nelle città/paesi conquistati...Bello.. :nod) . Mi sta prendendo molto ;)

ho letto quello prima, su Roma vista in una giornata. Ottimo, pare di seguirlo nelle trasmissioni in tv.
Impero sarà un mio futuro acquisto. :)
 

Nicoletta

Nuovo Alfista
20 Maggio 2011
513
0
16
Aosta
yugs":wms1mvej ha detto:
ho letto quello prima, su Roma vista in una giornata. Ottimo, pare di seguirlo nelle trasmissioni in tv.
Lo leggerò anch'io. Ho iniziato al contrario perchè la collega che me l'ha prestato ha iniziato da Impero...mi farò prestare Roma (l'ha comprato e io ne approfitto) :yep)
 

Snupy

Nuovo Alfista
16 Settembre 2006
3,807
0
36
Novi Ligure
eh, un pò difficile spiegarlo ... premettendo che è del 2005 , l'autrice ( attivista americana ) fa delle riflessioni sulla situazione globale cercando spunti e incoraggiamenti x la realizzazione di un nuovo mondo ( c'era stata la guerra in iraq , inquinamenti , attentati ecc, praticamente quello che succede sempre da qualche millennio a questa parte :asd) ) .
Diciamo che cita qualche battaglia x la giustizia andata a buon fine , detto in maniera molto grossolana da parte mia .
L'avevo letto un pò di anni fa quando ero un pò scoraggiato da tutto e adesso l'ho voluto citare perchè mi è cascato l'occhio sul libro tanto che ero al pc :p .
Bella la citazione che fa ad inizio libro
" il futuro è oscuro ,il che tutto sommato è la cosa migliore che possa essere il futuro " scritta da V. Wolf dopo che era scoppiata la prima guerra mondiale :spin)
 

Nicoletta

Nuovo Alfista
20 Maggio 2011
513
0
16
Aosta
cicciocassandro":12pevo9q ha detto:
io sto rileggendo Sulle ali delle acquile di Ken Follett...un capolavoro...e poi sono un appassionato di Camilleri, soprattutto la saga di Montalbano :D
Anche a me non dispiace Camilleri...di lui ho letto "il tailleur grigio" che mi è piaciuto veramente tanto.

Grazie per la spiegazione Snupy. In effetti mi sembra un libro "tosto" visto gli argomenti che purtroppo continuano ad essere "più che attuali e irrisolti"

Alucard":12pevo9q ha detto:
heat wave e naked heat
Ma esiste? Tu leggi i libri in inglese?? :smokin)
 

Nicoletta

Nuovo Alfista
20 Maggio 2011
513
0
16
Aosta
Alucard":31kkryxk ha detto:
Alucard":31kkryxk ha detto:
heat wave e naked heat
Ma esiste? Tu leggi i libri in inglese?? :smokin)

certo che esistono....e sono anche stati tradotti ;D[/quote]

:sedia) :sedia) Che simpatico....ma io pensavo che, visto il titolo, non lo avessero tradotto. Ma di cosa parla??? :asd)
 

Alucard

Nuovo Alfista
28 Luglio 2006
8,890
0
36
40
Cesena (FC)
Nicoletta":2pkad4op ha detto:
:sedia) :sedia) Che simpatico....ma io pensavo che, visto il titolo, non lo avessero tradotto. Ma di cosa parla??? :asd)

in pratica è un romanzo giallo che segue il filone del telefilm castle ma con i personaggi romanzati del telefilm...in pratica nel telefilm castle è uno scrittore di gialli e questi sono i libri che "avrebbe pubblicato" basandosi su beckett....
 

Nicoletta

Nuovo Alfista
20 Maggio 2011
513
0
16
Aosta
Alucard":2mmkdxij ha detto:
Nicoletta":2mmkdxij ha detto:
:sedia) :sedia) Che simpatico....ma io pensavo che, visto il titolo, non lo avessero tradotto. Ma di cosa parla??? :asd)

in pratica è un romanzo giallo che segue il filone del telefilm castle ma con i personaggi romanzati del telefilm...in pratica nel telefilm castle è uno scrittore di gialli e questi sono i libri che "avrebbe pubblicato" basandosi su beckett....
Ma stai stuzzicando la mia curiosità. Ma il titolo del libro "tradotto" è comunque in inglese? Ho gli hanno tradotto anche il titolo? :scratch)
 
Top