Freni e spazi di frenata: discussione generale

Ludutrus

Nuovo Alfista
12 Gennaio 2011
5,577
1
36
33
bigno72":vby754tc ha detto:
Sulle motivazioni che portano ad una scelta piuttosto che l'altra, Alfistavero ci disse di non gradire il rumore provocato dalle cavita' del disco ventilato.
parlava di quello forato se non sbaglio e non di quello ventilato
comunque ci sono alcune auto strettamente vicine alle nostre, come alcune versioni della prima 156, che hanno all'anteriore il disco pieno
 

dicdic

Nuovo Alfista
20 Ottobre 2004
4,196
1
38
Pescara
Ludutrus":3f2oc5oj ha detto:
bigno72":3f2oc5oj ha detto:
Sulle motivazioni che portano ad una scelta piuttosto che l'altra, Alfistavero ci disse di non gradire il rumore provocato dalle cavita' del disco ventilato.
parlava di quello forato se non sbaglio e non di quello ventilato
comunque ci sono alcune auto strettamente vicine alle nostre, come alcune versioni della prima 156, che hanno all'anteriore il disco pieno
Se non sbaglio anche le primissime 147 1.6 105cv
 

boxer17

Bumsi
11 Gennaio 2010
21,202
121
113
43
Provincia di Como
Auto
Giulietta (940)
Herbrand":2cua4cyd ha detto:
...
Vi sono altri vantaggi?...
E' vero che i dischi ventilati costano di più, però i freni "in sostanza" devono dissipare energia, nella fattispecie calore.
Quindi i dischi ventilati possono essere più "piccoli" a parità di potenza frenante rispetto a quelli pieni.
Con vantaggi sul diametro delle ruote e del peso (suppongo), masse non sospese etc...

Ormai tante vetture anche "piccole" hanno i dischi ventilati all'anteriore. Le masse sono lievitate per tutti i segmenti.

Tuttavia, oltre ai costi, potrebbe esservi qualche ragione tecnica che porti a preferire un disco pieno, rispetto ad uno autoventilante?
Tecnicamente "credo" di no, riducendo diametro e massa si riducono inerzie etc...

Bigno72":2cua4cyd ha detto:
Ovviamente mettere un disco ventilato su una macchina gia' correttamente dimensionata col disco pieno non portera' vantaggio alcuno (a meno che per qualche motivo religioso io non voglia abbassare la temperatura di esercizio dei freni)
Oppure data la scarsa cognizione degli utenti si voglia supplire alla nostra incapacità modificando solo le pinze (più o meno...)
Sbaglio o i freni alla GTA sono stati maggiorati? Non penso proprio che l'abbiano fatta con un'impianto "tirato"...

Considerazioni mie...sapete che sono un "tamburo"... :hail)
 

Herbrand

Nuovo Alfista
8 Gennaio 2007
416
0
16
bigno72":221tapaz ha detto:
Ma non se ne era gia' parlato? (ora vado indietro a vedere)
Mi sembrava di no, ma oramai il messaggio è stato inserito :)
Rispetto alle tue corrette valutazioni, aggiungerei "a parita' di dimensioni del disco", perche' se ho bisogno di dissipare piu' energia posso anche farlo aumentando le dimensioni del disco.
Provo a portare avanti qualche riflessione (spero non eccessivamente erronea).

A parità di dimensioni e materiali, immagino che un disco pieno avrà massa (e quindi inerzia termica, per quanto si era detto in messaggi precedenti) superiore, rispetto ad uno autoventilante.

Se i due dischi fossero entrambi pieni, allora quello di inerzia termica minore raggiungerebbe temperature superiori, a parità di energia termica. Per contro, si raffredderebbe più rapidamente (a parità di condizioni di utilizzo).

Dato che però il disco con inerzia termica minore è autoventilante, entra in gioco il discorso dei canali di ventilazione, per la questione delle temperature (almeno se la velocità a cui si muove la vettura è sufficientemente elevata), quindi probabilmente il discorso non è così semplice...Forse la questione della scelta tra una tipologia di disco e un'altra è anche relativa al "compromesso" tra inerzia termica (e massa del disco, oltre che dimensioni e materiali:immagino che su un veicolo particolarmente sportivo, riuscire a contenere le masse non sospese sia qualcosa che viene tenuto in considerazione) e capacità di raffreddamento.

Poi, appunto, sarà determinate anche il tipo di veicolo, oltre che la sua destinazione di utilizzo. Sulle Caterham mi sembra che alcune versioni montino dischi pieni, all'avantreno, eppure la frenata è piuttosto buona (d'altro canto il veicolo è estremamente leggero), e il veicolo ha prestazioni molto elevate :)
Ovviamente mettere un disco ventilato su una macchina gia' correttamente dimensionata col disco pieno non portera' vantaggio alcuno (a meno che per qualche motivo religioso io non voglia abbassare la temperatura di esercizio dei freni).
Forse, il fatto che si riesca a realizzare un disco autoventilante più leggero, a vantaggio delle masse non sospese? Tra l'altro, se variano le masse non sospese non andrebbero in teoria riviste le tarature di molle e ammortizzatori (in realtà, ora che ci penso, il problema potrebbe insorgere anche montando dei cerchi di massa diversa, rispetto a quelli di serie)?
Sulle motivazioni che portano ad una scelta piuttosto che l'altra, Alfistavero ci disse di non gradire il rumore provocato dalle cavita' del disco ventilato.
Credo che in quel caso il discorso fosse relativo ai dischi forati, che in effetti presentano rumorosità abbastanza fastidiose, a volte.
 

Herbrand

Nuovo Alfista
8 Gennaio 2007
416
0
16
boxer17":39nyzsxa ha detto:
E' vero che i dischi ventilati costano di più, però i freni "in sostanza" devono dissipare energia, nella fattispecie calore.
Quindi i dischi ventilati possono essere più "piccoli" a parità di potenza frenante rispetto a quelli pieni.
Con vantaggi sul diametro delle ruote e del peso (suppongo), masse non sospese etc...

Ormai tante vetture anche "piccole" hanno i dischi ventilati all'anteriore. Le masse sono lievitate per tutti i segmenti.
In effetti era venuta in mente anche a me la questione relativa alle masse non sospese, anche se riflettendovi, si deve anche valutare quanto sia l'effettivo "risparmio" in tal senso (che ovviamente varia da caso a caso).

Quanto al discorso dimensionale, per "piccoli" ti riferisci al diametro o allo spessore?
Oppure data la scarsa cognizione degli utenti si voglia supplire alla nostra incapacità modificando solo le pinze (più o meno...)
Sbaglio o i freni alla GTA sono stati maggiorati? Non penso proprio che l'abbiano fatta con un'impianto "tirato"...
Sulla gta, a quanto avevo letto in altre discussioni, il problema era di tipo diverso.
Con la prima tipologia di impianto (a quanto pare), a seguito di un utilizzo particolarmente intenso, si avevano problemi di "depositi" di materiale di attrito delle pastiglie sui dischi, che causavano vibrazioni in frenata.
Sono quindi intervenuti variando tipologia di materiale di attrito delle pastiglie e le dimensioni dei dischi (aumentavano sia il diametro che lo spessore).

In ogni caso gli "standard" di prestazione frenante mutano anche con il tempo: negli ultimi anni, oltre ad essere mediamente migliorati gli spazi di arresto, si hanno anche risultati molto migliori circa la resistenza all'affaticamento, rispetto al passato. Oramai il test delle 10 frenate "consecutive" da 100 km/h viene superato abbastanza agevolmente da molte auto, utilitarie incluse: già solo 15-20 anni fa la situazione era ben diversa (ecco, e per rimanere tra le Alfa, anche le tanto bistrattate 155,145,146 avevano prestazioni mediamente migliori, come frenata, rispetto alle 33 e 75 che andavano a sostituire)... :)
 

boxer17

Bumsi
11 Gennaio 2010
21,202
121
113
43
Provincia di Como
Auto
Giulietta (940)
Herbrand":2l1aw4kn ha detto:
...
In effetti era venuta in mente anche a me la questione relativa alle masse non sospese, anche se riflettendovi, si deve anche valutare quanto sia l'effettivo "risparmio" in tal senso (che ovviamente varia da caso a caso).

Quanto al discorso dimensionale, per "piccoli" ti riferisci al diametro o allo spessore?
Si in effetti conta quel che si deve realizzare. Come ci è stato spiegato se si deve fare una F1 è una cosa, su una vettura stradale...si sceglieranno soluzioni differenti. (ad esempio i dischi forati oltre che a dare "qualche" leggero vantaggio nel raffreddamento e nel rompere il velo d'acqua diminuiscono anche l'inerzia: su una vettura ad elevate prestazioni ne val la pena, su altre magari si punta di più alla riduzione della rumorosità e pertanto si usano quelli lisci)

Piccoli perlopiù di diametro, lo spessore dati i passaggi per la ventilazione sarà maggiore rispetto "al pieno" :scratch) anche se lo spessore delle due metà credo sia comunque superiore a quella di un disco pieno...


Sulla gta, a quanto avevo letto in altre discussioni, il problema era di tipo diverso.
Con la prima tipologia di impianto (a quanto pare), a seguito di un utilizzo particolarmente intenso, si avevano problemi di "depositi" di materiale di attrito delle pastiglie sui dischi, che causavano vibrazioni in frenata.

ahh, allora devo aver letto qualcosa di sbagliato. Si attribuiva il problema solo "all'errato utilizzo ".

In ogni caso gli "standard" di prestazione frenante mutano anche con il tempo:
già, in effetti la diversa risposta dell'impianto frenante è una delle prime cose che si nota, utilizzando vetture più "anziane".

E confrontando i vecchi test non bisogna farsi trarre in inganno...(com'era successo a me prima di leggere questa discussione...)
Gli spazi di frenata riportati sulle vecchie riviste a volte erano inferiori a quelli odierni...perchè son cambiate le modalità di misurazione...
 

Ludutrus

Nuovo Alfista
12 Gennaio 2011
5,577
1
36
33
Herbrand":2e00rfgl ha detto:
Rispetto alle tue corrette valutazioni, aggiungerei "a parita' di dimensioni del disco", perche' se ho bisogno di dissipare piu' energia posso anche farlo aumentando le dimensioni del disco.
Provo a portare avanti qualche riflessione (spero non eccessivamente erronea).
aggiungerei pure che non puoi aumentare la dimensione del disco liberamente, pena l'impossibilità di montare cerchi comuni agli allestimenti base (15, 16 ")
 

Fonzie444

Nuovo Alfista
28 Maggio 2007
10,283
0
36
33
Re: R: Freni e spazi di frenata: discussione generale

Ragazzi ho riscontrato un problema sulla mia Swift : ogni volta che faccio intervenire l'abs, il pedale del freno perde molta pressione nelle successive frenate e ci vuole un pò per farlo tornare "duro" come prima, a cosa è dovuto?
 

Fonzie444

Nuovo Alfista
28 Maggio 2007
10,283
0
36
33
Re: R: Freni e spazi di frenata: discussione generale

Potrebbe esserci dell'aria nell'impinato..sono state sostituite le pastiglie,con relativo spurgo?
Si appena presa ho fatto sostituire dischi e pasticche anteriori e lo spurgo è stato fatto infatti frena bene, non può essere che qualcosa non funziona bene?
 

Fonzie444

Nuovo Alfista
28 Maggio 2007
10,283
0
36
33
Re: R: Freni e spazi di frenata: discussione generale

teknomotion":30z0z6c2 ha detto:
Pompa dei freni..
Anch'io ho pensato la stessa cosa anche perché l'olio è a livello... La porterò a far vedere ;)
 
Top