cambiare paese,dove andreste?

A

autoren

Guest
Se doveste cambiare paese in quale vi trasferireste :scratch) io non saprei di preciso
 

Matt-Best91

Nuovo Alfista
8 Dicembre 2010
140
0
16
Re: R: cambiare paese,dove andreste?

Svizzera molto probabilmente :)

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2
 

am78_ud

Nuovo Alfista
23 Febbraio 2009
13,139
0
36
43
Udine
francia, ci sono stato un 4 mesi per lavoro e non si vive male.
altrimenti anche germania (ho lavorato un po'anche lì) ma fa troppo freddo e la lingua è troppo ostica.
 

olikver

ursus crodarolus
5 Giugno 2011
15,598
17
63
106
Isola di Man
Auto
Alfa 147 2.0TS selespeed
Germania o anche Austria, ci vado più o meno spesso, mi piacciono... Poi io un cambio l'ho già fatto nel '91 son tornato qui dall'argentina...
 

Matt-Best91

Nuovo Alfista
8 Dicembre 2010
140
0
16
Re: R: cambiare paese,dove andreste?

Si andrebbe comunque a migliorare rispetto a questo Paese ;-)

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2
 

teknomotion

Nuovo Alfista
19 Ottobre 2004
52,131
0
36
Prov. VA confine CH
Forse,dal punto di vista dell'ordine delle strade,e qualche regola migliore che in Italia,ok..ma per il resto,ci son cose che non si sanno,ed anche loro le tengono ben nascoste(vivo a pochissima distanza dal confine e lavoro in Svizzera) ;) ti assicuro che le magagne ci sono :nod)
P.S. a 20 anni,avrei potuto pensarla come te,visto che ne ho più del doppio e lavoro da 27 anni,la penso molto diversamente..
 

C.Burton

Moderatore
Staff Forum
Moderatore Forum
13 Maggio 2008
6,139
8
38
48
Wacken
www.spaziorock.it
Auto
Mercedes Classe A
Ho amici che sono andati in Australia da 2/3 anni e si stanno trovando bene. Però quando si parla di Australia si parla sempre dei soliti posti, ossia le grandi città. Uno di questi mi ha raccontato che un altro suo amico è andato a lavorare nel deserto nelle cave di estrazione di non so che materiale radioattivo, ecco così mi sembrerebbe di andare a infilarmi nell' inferno e non lo farei mai :matto) (anche se lo stipendio è su cifre non comuni).

Io mi "accontenterei" di andare in Germania, è un paese che non conosco ancora molto ma mi piace e mi piacciono i tedeschi e la loro cultura. La lingua sarebbe un bell' ostacolo però. Ma è vero che gli immigrati che vi risiedono per lavoro, dopo tot tempo sono obbligati a dimostrare di aver imparato la lingua altrimenti iniziano ad avere problemi con la permanenza e il permesso di soggiorno?
 

am78_ud

Nuovo Alfista
23 Febbraio 2009
13,139
0
36
43
Udine
C.Burton":1ctulmxd ha detto:
Io mi "accontenterei" di andare in Germania, è un paese che non conosco ancora molto ma mi piace e mi piacciono i tedeschi e la loro cultura. La lingua sarebbe un bell' ostacolo però. Ma è vero che gli immigrati che vi risiedono per lavoro, dopo tot tempo sono obbligati a dimostrare di aver imparato la lingua altrimenti iniziano ad avere problemi con la permanenza e il permesso di soggiorno?
mi par tanto di sì.
cmq non sono il massimo i tedeschi, e si mangia pure male.
a sto punto, parlo per le mie esperienze lavorative, meglio la francia. più simili a noi come cultura e anche come lingua (il francese si impara senza fatica)
 

C.Burton

Moderatore
Staff Forum
Moderatore Forum
13 Maggio 2008
6,139
8
38
48
Wacken
www.spaziorock.it
Auto
Mercedes Classe A
Per usare un eufemismo, io coi francesi non vado molto daccordo :asd) , personalmente preferirei la Germania anche se quel che dici sul cibo è vero (ma non è che quello francese mi attiri di più).
Fortunatamente le mie esperienze con i tedeschi in terra loro, è sempre stata molto positiva, è gente che mi ha sempre dimostrato di sapersi divertire senza problemi, è più semplice e diretta, ci credono veramente in quel che fanno (soprattutto ai concerti e alle feste della birra :asd) ), ed è meno legata a fattori culturali che non condivido molto qui da noi. Poi sicuramente ci sarebbero da valutare altri ambiti come quello lavorativo, che proprio non conosco.
 

SoloUnNick

Nuovo Alfista
25 Giugno 2006
1,770
0
36
39
Torino
Sognare è bello, si andrebbe ovunque... io sto valutando qualcosa di più concreto e reale.

Di Tedesco so solo contare fino a 10 e qualche parola (grazie ai Rammstein :asd) ) quindi Germania ahimè da escludere.
La Svizzera sta effettivamente chiudendo la porta agli immigrati come si legge in giro? Non doveva farlo dall' 1 Giugno?
Quindi anche Svizzera out per almeno un anno.

Il paese un pelo più accessibile, se così vogliamo dire, è l' Australia. Ha una marea di permessi di visto. Quello più comune è il WHV, il Working Holiday Visa.
E' valido un anno, e puoi lavorare un tot di ore al massimo alla settimana.
Se lavori durante quest'anno per almeno 80 giorni in un settore primario (agricoltura, miniere, ed un altro che non ricordo) è rinnovabile di un ulteriore anno. Durante questo periodo dovresti riuscire a trovare uno sponsor, una ditta cioè che poi ti farebbe entrare nel paese su diretta richiesta... 4 anni dentro ed hai la cittadinanza.

Poi se sei specializzato in qualcosa puoi compilare un documento con le tue capacità, ed anche in questo caso verresti chiamato da una ditta locale per lavorare (questo è un altro permesso di soggiorno)

Leggendo in giro per la rete si *sconsiglia* comunque di partire con "solo" un buon inglese ed uno zaino sulla spalla, meglio avere bene in testa un progetto di massima su dove andare e cosa trovare...

Eppure molti vanno e riescono... boh... :ka)
 
6 Ottobre 2004
15,050
23
38
ITALIA
Auto
.
se dovessi rimanere in Europa, probabilmente Germania o Paesi Scandinavi...
altrimenti credo che i posti "buoni" siano adesso come adesso Brasile e Australia
 

C.Burton

Moderatore
Staff Forum
Moderatore Forum
13 Maggio 2008
6,139
8
38
48
Wacken
www.spaziorock.it
Auto
Mercedes Classe A
SoloUnNick":ac9jcbfy ha detto:
Eppure molti vanno e riescono... boh... :ka)

Il fatto è che in Australia non ti regala niente nessuno, ma il lavoro è più facile da trovare e sono meglio pagati (vabbè, rispetto all' Italia ci vuol poco).
Una amica ad esempio, lavorandoin un negozio di pasticceria mi ha detto che guadagnava ben di più rispetto al lavoro che faceva in Italia, che era inerente alla laurea che aveva conseguito, e penso che non parlasse semplicemente di guadagno superiore in termini assoluti, ma in rapporto anche al costo della vita.
 

SoloUnNick

Nuovo Alfista
25 Giugno 2006
1,770
0
36
39
Torino
La mia frase si riferiva al fatto di partire o meno con degli agganci e dei piani già consolidati in Italia.

Partire all' "avventura" è un po' un salto nel buio, ma malgrado ciò "molti vanno e riescono".

Una OTTIMA conoscenza della lingua è comunque fondamentale, sto cercando di capire in questi giorni se questa mancanza è colmabile direttamente in loco o è meglio farsi qualche corso full immersione da qualche parte prima :(
 

teknomotion

Nuovo Alfista
19 Ottobre 2004
52,131
0
36
Prov. VA confine CH
Personalmente,in Francia,mi son trovato benissimo,specialmente al centro-nord(la pensavo come Burton,molti anni fa..),ci son stato sia per lavoro,che per diletto..diciamo che,in linea di massima,nei paesi nord-europei,si "dovrebbe" star meglio..l'unica cosa che mi frena,è il clima..odio la pioggia ed in generale,il freddo :D
 

am78_ud

Nuovo Alfista
23 Febbraio 2009
13,139
0
36
43
Udine
quoto tecno. io ero nel département du nord a Valenciennes, vicino al confine belga.
A parte il freddo e la pioggia (ma non è che da me in friuli sia molto meglio) si stava molto bene.
Era una piccola città di 100.000 abitanti come la mia Udine.
Se ti spaventano il freddo e la pioggia, in Germania è mooolto peggio (mi sono fatto lo scorso inverno a berlino per lavoro e ho patito molto il freddo)
 
Top