Sostituzione liquido raffreddamento e termostato fai da te

147jet

Nuovo Alfista
23 Ottobre 2004
23,969
0
36
35
Pavia
Ciao, chi si volesse cimentare nella sostituzione del liquido di raffreddamento, ed eventualmente del termostato, trova la descrizione delle operazioni, grazie all'utente dicdic ed alla sua dettagliata guida sulla quale mi sono basato per la redazione di questa faq. Il modello interesato è una jtd.

Pirma di tutto per lasciar spazio al detergente del circuito di raffreddamento occorre togliere un po' di liquido dalla vaschetta con un tubicino.
Lasciate l'auto in moto per 10 minuti, vuotate nella vaschetta il quantitativo adatto di detergente.

Come da istruzioni occorre, per favorire la pulizia del circuito di raffreddamento, fare un giro di 15 minuti e lasciare al minino il motore per una decina di minuti.

Da notare la vaschetta piena oltre il max :



dopodiche smontate il paramotore individuate il tubo radiatore che si trova in basso a destra ed ecco la prima difficoltà spaccare la fascetta!

foto da sotto:
20121018174509.jpg


Utilizzandoo i cacciavite a taglio si può divelgere il sistema di chiusura della fascetta e sfilare il manicotto dopo aver messo un contenitore in zona per la raccolta del liquido


queste sono le impurità raccolte



La linea rossa indica la vaschetta da dove si carica l'acqua per lo spurgo che fa due "T" (cerchiate in giallo) per poi arrivare al manicotto con linea verde che è quello staccato in precedenza.
In pratica l'acqua messa in vaschetta invece di fare il giro dentro al motore e Co. esce direttamente dal manicotto


Ho dovuto lavare pezzo per pezzo:

L'attrezzo per buttare l'acqua nel radiatore del Clima poi soffiato a bocca per eliminare il liquido restante (con il cricchetto tenevo fermo il manicotto d'uscita)

pulizia dello scambiatore di calore dell'Egr (la foto la metto qui ma per smontarlo... :swear) )
[url=http://imageshack.us/photo/my-images/145/20121019175626.jpg/]

Dopo lo svuotamento dell'impianto di raffreddamento si inizia lo smontaggio.

Smontata la batteria con chiave T da 13 abbastanza lunga si staccano i poli ( prima il polo negativo),
rimossa la quale sono passato allo smontaggio del portafusibili, tolto il coperchio, ribaltato, svitato il copridado in plastica con cacciavite a taglio, con chiave a T da 10 tolto il dado sotto e si può procedere allo scalzo della scatola portafusibili.


Sotto troveremo altre 3 dadi da 10 da rimuovere dopodichè si toglie il lamierino ad L che sostiene il portafusibili,
passando al vano batteria togliamo la base in plastica troviamo sulla destra 4 dadi da 13 che fissano il portabatteria al telaio svitiamo tutto liberiamo eventuali cavi da relativi passacavi e/o fissaggi e rimuoviamo il tutto dovremmo trovarci in questa situazione:






Si inizia rimuovendo le fascette, quella del manicotto più grande (e quella subito sotto) è da spaccare in quanto è uguale a quella del manicotto inferiore del radiatore, le altre sono sganciabili semplicemente con un cacciavite a taglio, le fascette dei manicotti che vanno per al radiatore del clima, per fortuna sono con dado, quindi facilmente rimovibili e riutilizzabili.

Nella foto le fascette mancanti sono quelle spaccate le altre noterete che sono sganciate/svitate



Passiamo al vero nocciolo della questione "il sistema di raffreddamento dell'EGR"
Occorre sganciare un altro piccolo manicotto, quello che dallo scambiatore arriva di fronte vicino al radiatore ma poi ho dovuto smollare anche l'atro pertanto consiglio di smollre direttamente quello sul "suppostone", poi ho svitato il tubo sui collettori di scarico con una buona chiave a brugola da 6, ho allentato con brugola da 5 lo stesso collettore sulla giuntura con il "suppostone" per poterlo ruotare.
Poi ho svitato il collettore sulla valvola Egr, e visto che mi ci trovavo per semplificare le cose ho rimosso pure la valvola stessa!!!
Sono quindi passato al bullone della parte superiore del supporto a L (si vede nella foto del "suppostone" ),
per il bullone inferiore invece sono stati spesi diversi calendari!! :swear)
Alla fine non riuscendo a svitare il bullone, essendo lo spazio angusto e non vedendoci granché, ho trovato un supportino fissato da un dado da 10 (non segnalato dall'elearn :swear) ) che ho rimosso per agevolarmi:
[url=http://imageshack.us/photo/my-images/338/20121019120435.jpg/]

Uploaded with ImageShack.us

Supportino smontato:

Uploaded with ImageShack.us

Finalmente sono riuscito a piazzare la bussola da 13 sul bullone e con il cricchetto l'ho svitato
Vista laterale:

Uploaded with ImageShack.us

Vista frontale:

Uploaded with ImageShack.us

Infine ho svitato il dado da 10 che sfrutta il bullone con doppia-filettura che fissa anche la termostatica stessa.
Facendo quest'ultima operazione il "suppostone" è libero di muoversi ma non può essere tolto in quanto è vincolato dalla valvola termostatica e da quei condotti in plastica che formano una T rovesciata :mad2) :swear)


Passiamo alla valvola termostatica: si smonta il bullone superiore da 13, si passa a quello inferiore (sempre da 13), il famigerato doppio bullone che fissa anche il suppostone: il consiglio è quello di comperare una chiave a tubo

Finalmente si estra la termostatica


ma non il suppostone




si può dare una bella pulita alla zona del termostato


mettere del frenafiletti forte sul filetto del bulbo,


e stringere con una chiave da 19 stando attenti a non sforzare le parti in plastica (ho fatto tutto con le mani senza usare la morsa per timore di deformazioni)







prima del montaggio splamare un sottile velo di grasso sulla guarnizione


Si inizi il rimontaggio , ricordatevi (prima di serrare qualsiasi bullone od infilare i manicotti) che vanno posizionati insieme termostato e suppostone,
solo successivamente si inizia con lo stringere i bulloni della termostatica!




dovete rimette in posizione il suppostone ovvero infilare uno dei supporti nel bullone a doppiafilettatura con cui avete fissato il termostato ho appuntato il dado da 10 senza stringerlo però perchè ci sono altri due bulloni da 13 da posizionare nella parte posteriore del blocco motore (quella cieca :swear) )
dopo svariati (numerosissimi) tentativi sono riuscito ad avvitare i bulloni suddetti, particolari problemi li ho avuti con quello inferiore che spesso cadendo si incastrava nel motore senza cadere per terra e via ad infilarsi sotto l'auto alla ricerca :mad2) .
Dopo molto tempo sono riuscito a fissare il suppostone :wall)
quindi ho rimontato il tubo che va ai collettori di scarico (precedentemente rimosso), rimontato il lamierino di supporto dei tubi della depressione,
rimontato anche la EGR ed anche qui :swear) non sono mancate!!


E per ultimo sono passato a rimettere e stringere le fascette e relativi manicotti a partire da quello inferiore del radiatore


sono riuscito anche a rimettere alcune fascette originali con una pinza ed un chiodo schiacciato per il resto ho rimesso quattro fascette ad avvitare (quelle 2 del radiatore del condizionatore già c'erano)
[url=http://imageshack.us/photo/my-images/35/20121020163609.jpg/]


infine ho miscelato liquido refrigerante (passando dal blu al rosso) con acqua demineralizzata al 50% e lo versato.... ci sono andati 5lt !


Grazie a dicdic :grazie)
 
Top