Consumo anomalo Giulietta 2.0 JTDM 150 CV MY2015 nuova

lscotti

Nuovo Alfista
6 Ottobre 2011
593
0
16
49
Milano
Senza tanti arzigogoli mentali... il minimo consumo di carburante si ottiene quando il regime del motore è prossimo a quello in cui viene erogata la coppia massima. Questo è l'ABC di tutti i motori a combustione interna.
In macchina bisogna regolarsi "a orecchio" con la marcia inserita (nè troppo alta, nè troppo bassa), essere dolci nei transitori di accelerazione, rallentare piuttosto che fare brusche frenate inutili, ecc.
 

marco1991

Nuovo Alfista
30 Agosto 2015
104
0
16
Flav":1yxonehm ha detto:
Grazie Heto, mah guarda, io ad esempio l'ultimo pieno avevo come media km/h un bel 61: media alzata da bel giro in montagna, raggiunta in autostrada. Di media sono sui 55km/h. Diciamo che io utilizzo per cambiare più che altro la coppia, quindi tengo marce abbastanza corte dove possibile. Poi se trovo traffico mi tocca stare in coda (ma sempre scorrevole, in range 80 - 100km/h) ma in tangenziale dò sfogo ai cavalli in qualche tratto e poi mi rilasso... in linea di massima così facendo dovrei pulire lo stesso oppure no? Inoltre faccio pochissimo urbano, se non quasi nullo...

Mi sa che ti piace tirare :asd) Io con una media di 35km/h faccio i 14,7 km/l, un po' rovinata dalle VW/BMW che incontro di tanto in tanto :color)
Sto sperimentando lo S&S però non sembra cambiare nulla, nè in meglio nè in peggio. Per il resto sempre in N, con la D diventa davvero troppo nervosa per guidarla in città, devi andare col piede piuma altrimenti tiri sotto tutte le vecchiette, anche se credo che il consumo non cambi poi molto se si riesce a guidarla allo stesso modo. La A invece mi sembra identica alla N.
 

marco1991

Nuovo Alfista
30 Agosto 2015
104
0
16
lscotti":2kux9xz0 ha detto:
Senza tanti arzigogoli mentali... il minimo consumo di carburante si ottiene quando il regime del motore è prossimo a quello in cui viene erogata la coppia massima. Questo è l'ABC di tutti i motori a combustione interna.
In macchina bisogna regolarsi "a orecchio" con la marcia inserita (nè troppo alta, nè troppo bassa), essere dolci nei transitori di accelerazione, rallentare piuttosto che fare brusche frenate inutili, ecc.

Questo è vero ma non è semplice da capire, sulla 147 benzina era più facile andare ad orecchio, ma sulla Giulietta diesel lo sento proprio poco il motore, soprattutto a radio accesa
 

switing63

Nuovo Alfista
16 Gennaio 2006
3,333
0
36
lscotti":32otgs0g ha detto:
Senza tanti arzigogoli mentali... il minimo consumo di carburante si ottiene quando il regime del motore è prossimo a quello in cui viene erogata la coppia massima. Questo è l'ABC di tutti i motori a combustione interna.

Su questo sono parzialmente d'accordo, nel senso che è assolutamente vero che il minimo consumo "specifico" di carburante si ottiene in prossimità del regime di coppia massima, ma attenzione il consumo "specifico".

Siccome non sono bravissimo a spiegare il concetto lo copio e incollo

"CONSUMO SPECIFICO
Evidenzia quanto combustibile viene utilizzato dal motore per ogni kilowatt (o cavallo) di potenza erogato nell'unita' di tempo. Di norma viene espresso in grammi/kilowatt ora (g/kW h) oppure, impiegando le vecchie unita' di misura, in g/CV h. Il consumo specifico e' direttamente legato al rendimento complessivo del motore (e risulta tanto piu' basso quanto quest'ultimo i elevato)."


da questo si ricava che non è vero che si consuma di meno viaggiando a velocità prossima alla coppia massima, ovvero poniamo che a 2000 giri (regime di coppia max del jtd - velocità corrispondente in VI marcia 106 Km/h) il consumo specifico sia di 160 gr/cv/h e sappiamo che il motore a quel regime ad esempio eroga 32 CV (per viaggiare appunto a 106 Km/h) per avere il consumo dovremmo moltiplicare i 160gr*32 Cv = 5120 gr in 1h, ovvero poiché 5120 gr sono circa 6,1 litri di gasolio avremmo 106 Km percorsi in un ora con 6,1 litri = 17,4 Km/l, mentre se ipotizziamo di viaggiare a 70 Km/h sempre in VI marcia avremmo 1320 giri motore (quindi molto sottocopia), un erogazione di potenza di circa 15 Cv e ipotizziamo un consumo specifico di 200 gr/cv/h (+25%) quindi ben più elevato poiché siamo lontani dal regime ottimale di coppia massima, i risultati sarebbero 200*15=3000 gr ovvero 3,6 litri/h quindi 70/3,6=19,4 Km/l, ma ovviamente 19,4 è meglio di 17,4.

lscotti":32otgs0g ha detto:
In macchina bisogna regolarsi "a orecchio" con la marcia inserita (nè troppo alta, nè troppo bassa), essere dolci nei transitori di accelerazione, rallentare piuttosto che fare brusche frenate inutili, ecc.

Su questo sono totalmente d'accordo
 

Flav

Nuovo Alfista
7 Settembre 2015
2,285
3
38
Udine
marco1991":18gddsum ha detto:
Flav":18gddsum ha detto:
Grazie Heto, mah guarda, io ad esempio l'ultimo pieno avevo come media km/h un bel 61: media alzata da bel giro in montagna, raggiunta in autostrada. Di media sono sui 55km/h. Diciamo che io utilizzo per cambiare più che altro la coppia, quindi tengo marce abbastanza corte dove possibile. Poi se trovo traffico mi tocca stare in coda (ma sempre scorrevole, in range 80 - 100km/h) ma in tangenziale dò sfogo ai cavalli in qualche tratto e poi mi rilasso... in linea di massima così facendo dovrei pulire lo stesso oppure no? Inoltre faccio pochissimo urbano, se non quasi nullo...

Mi sa che ti piace tirare :asd) Io con una media di 35km/h faccio i 14,7 km/l, un po' rovinata dalle VW/BMW che incontro di tanto in tanto :color)
Sto sperimentando lo S&S però non sembra cambiare nulla, nè in meglio nè in peggio. Per il resto sempre in N, con la D diventa davvero troppo nervosa per guidarla in città, devi andare col piede piuma altrimenti tiri sotto tutte le vecchiette, anche se credo che il consumo non cambi poi molto se si riesce a guidarla allo stesso modo. La A invece mi sembra identica alla N.

Beh ma quella media lì è perchè in autostrada l'ho testata ben bene. E devo dire che sono rimasto davvero soddisfatto... Per non parlare del tipo che ho beccato al casello con il SUVone che mi ha guardato in cagnesco perchè, povero, è rimasto sempre dietro... :lol:
In ogni caso senza autostrada, di media, solitamente sono sopra i 50km/h perchè faccio tanta tangenziale/statale, ed anche xk le strade di campagna che faccio sono sempre belle dritte, senza coda o semafori.

switing63":18gddsum ha detto:
lscotti":18gddsum ha detto:
Senza tanti arzigogoli mentali... il minimo consumo di carburante si ottiene quando il regime del motore è prossimo a quello in cui viene erogata la coppia massima. Questo è l'ABC di tutti i motori a combustione interna.

Su questo sono parzialmente d'accordo, nel senso che è assolutamente vero che il minimo consumo "specifico" di carburante si ottiene in prossimità del regime di coppia massima, ma attenzione il consumo "specifico".

Siccome non sono bravissimo a spiegare il concetto lo copio e incollo

"CONSUMO SPECIFICO
Evidenzia quanto combustibile viene utilizzato dal motore per ogni kilowatt (o cavallo) di potenza erogato nell'unita' di tempo. Di norma viene espresso in grammi/kilowatt ora (g/kW h) oppure, impiegando le vecchie unita' di misura, in g/CV h. Il consumo specifico e' direttamente legato al rendimento complessivo del motore (e risulta tanto piu' basso quanto quest'ultimo i elevato)."


da questo si ricava che non è vero che si consuma di meno viaggiando a velocità prossima alla coppia massima, ovvero poniamo che a 2000 giri (regime di coppia max del jtd - velocità corrispondente in VI marcia 106 Km/h) il consumo specifico sia di 160 gr/cv/h e sappiamo che il motore a quel regime ad esempio eroga 32 CV (per viaggiare appunto a 106 Km/h) per avere il consumo dovremmo moltiplicare i 160gr*32 Cv = 5120 gr in 1h, ovvero poiché 5120 gr sono circa 6,1 litri di gasolio avremmo 106 Km percorsi in un ora con 6,1 litri = 17,4 Km/l, mentre se ipotizziamo di viaggiare a 70 Km/h sempre in VI marcia avremmo 1320 giri motore (quindi molto sottocopia), un erogazione di potenza di circa 15 Cv e ipotizziamo un consumo specifico di 200 gr/cv/h (+25%) quindi ben più elevato poiché siamo lontani dal regime ottimale di coppia massima, i risultati sarebbero 200*15=3000 gr ovvero 3,6 litri/h quindi 70/3,6=19,4 Km/l, ma ovviamente 19,4 è meglio di 17,4.

lscotti":18gddsum ha detto:
In macchina bisogna regolarsi "a orecchio" con la marcia inserita (nè troppo alta, nè troppo bassa), essere dolci nei transitori di accelerazione, rallentare piuttosto che fare brusche frenate inutili, ecc.

Su questo sono totalmente d'accordo

Grazie per la spiegazione, davvero interessante!! Grazie davvero! Quindi in sesta stando molto sottocoppia si consuma meno non tanto per l'effettivo consumo in grammi di carburante (che anzi risulterebbe più elevato) bensì a causa della minore potenza erogata... interessante davvero per me che sono digiuno di queste nozioni.
 

marco1991

Nuovo Alfista
30 Agosto 2015
104
0
16
switing63":2wju56bb ha detto:
lscotti":2wju56bb ha detto:
Senza tanti arzigogoli mentali... il minimo consumo di carburante si ottiene quando il regime del motore è prossimo a quello in cui viene erogata la coppia massima. Questo è l'ABC di tutti i motori a combustione interna.

Su questo sono parzialmente d'accordo, nel senso che è assolutamente vero che il minimo consumo "specifico" di carburante si ottiene in prossimità del regime di coppia massima, ma attenzione il consumo "specifico".

Siccome non sono bravissimo a spiegare il concetto lo copio e incollo

"CONSUMO SPECIFICO
Evidenzia quanto combustibile viene utilizzato dal motore per ogni kilowatt (o cavallo) di potenza erogato nell'unita' di tempo. Di norma viene espresso in grammi/kilowatt ora (g/kW h) oppure, impiegando le vecchie unita' di misura, in g/CV h. Il consumo specifico e' direttamente legato al rendimento complessivo del motore (e risulta tanto piu' basso quanto quest'ultimo i elevato)."


da questo si ricava che non è vero che si consuma di meno viaggiando a velocità prossima alla coppia massima, ovvero poniamo che a 2000 giri (regime di coppia max del jtd - velocità corrispondente in VI marcia 106 Km/h) il consumo specifico sia di 160 gr/cv/h e sappiamo che il motore a quel regime ad esempio eroga 32 CV (per viaggiare appunto a 106 Km/h) per avere il consumo dovremmo moltiplicare i 160gr*32 Cv = 5120 gr in 1h, ovvero poiché 5120 gr sono circa 6,1 litri di gasolio avremmo 106 Km percorsi in un ora con 6,1 litri = 17,4 Km/l, mentre se ipotizziamo di viaggiare a 70 Km/h sempre in VI marcia avremmo 1320 giri motore (quindi molto sottocopia), un erogazione di potenza di circa 15 Cv e ipotizziamo un consumo specifico di 200 gr/cv/h (+25%) quindi ben più elevato poiché siamo lontani dal regime ottimale di coppia massima, i risultati sarebbero 200*15=3000 gr ovvero 3,6 litri/h quindi 70/3,6=19,4 Km/l, ma ovviamente 19,4 è meglio di 17,4.

lscotti":2wju56bb ha detto:
In macchina bisogna regolarsi "a orecchio" con la marcia inserita (nè troppo alta, nè troppo bassa), essere dolci nei transitori di accelerazione, rallentare piuttosto che fare brusche frenate inutili, ecc.

Su questo sono totalmente d'accordo

Molto interessante... forse per questo il GSI ti fa andare in 6° anche sotto coppia massima?
 

Husqvarna

Nuovo Alfista
18 Giugno 2014
868
3
18
Giulietta 2.0 150 cavalli sprint con cerchi da 18. In autostrada la sorpresa: per intenderci ho fatto circa 450 kilometri di sola autostrada con i seguenti tratti. A4 da Novara fino al raccordo per la a26, quindi a26 fino alla a10 e successivamente a10 con uscita borghetto santo spirito. Clima acceso a 17 gradi macchina con metà serbatoio circa è un minimo di carico (all'andata 6 casse d'acqua). Media del cdb 18,2 km/l. Sulla a10 la grossa difficoltà era stare a 110 perché nel saliscendi dell'autostrada e nelle curve la macchina è divertentissima e bastava poco per arrivare a vedere 130 quindi alzare il piede e tornare a 110 (velocità massima da codice in quanto a 2 corsie). Motore decisamente promosso. Un mio amico ha un 120d e mi dice che se solo pensa ad accelerare la macchina fa meno dei 16 (ha la versione 2 porte) spaventandomi ma alla fine giulietta consuma meno e Giulia sono certo farà anche un filo meglio. Decisamente soddisfatto
 

aleTS120

Nuovo Alfista
25 Luglio 2011
2,933
0
36
39
Rovigo
Lo soffri ancor di più impostando una temperatura del clima troppo bassa, senti troppo sbalzo quando esci dall'abitacolo.

Inviato dal mio Asus ZenFone 5
 

Felix7

Nuovo Alfista
19 Ottobre 2004
7,411
0
36
44
Repubblica della Serenissima
Husqvarna":3942747m ha detto:
Un mio amico ha un 120d e mi dice che se solo pensa ad accelerare la macchina fa meno dei 16 (ha la versione 2 porte) spaventandomi ma alla fine giulietta consuma meno e Giulia sono certo farà anche un filo meglio. Decisamente soddisfatto

Questa è una gran cagata. Il modello poi è a 3 porte e non 2. La 120d se nuova ha 190cv.
 

Husqvarna

Nuovo Alfista
18 Giugno 2014
868
3
18
Felix7":1nk33jmf ha detto:
Husqvarna":1nk33jmf ha detto:
Un mio amico ha un 120d e mi dice che se solo pensa ad accelerare la macchina fa meno dei 16 (ha la versione 2 porte) spaventandomi ma alla fine giulietta consuma meno e Giulia sono certo farà anche un filo meglio. Decisamente soddisfatto

Questa è una gran cagata. Il modello poi è a 3 porte e non 2. La 120d se nuova ha 190cv.


Sapevo che venivo etichettato come ignorante ma c'è un ma. La 120d a 2 porte (DUE PERCHÉ A 3 VOLUMI COME GIULIA NE HA 4) è del 2010 se non ricordo male ora non conosco la sigla ma se vai a vedere sarà come ti dico. La sua dovrebbe avere 177 cavalli se non ricordo male.

Ale: hai ragione e lo so benissimo ma purtroppo da sciocco cerco sempre il massimo refrigerio, poi lo stacco prima perché poi muoio quando scendo ma so che hai ragione
 

Flav

Nuovo Alfista
7 Settembre 2015
2,285
3
38
Udine
È che comunque è la grossa escursione termica a farti sentire il caldo... se fuori sono 32 gradi e dentro ne tieni 17 la differenza è 15 gradi, tantissimo. Se invece da 32 la tieni dentro a 27, il compressore toglie l'umidità, facendoti percepire 23 gradi, ma poi in uscita da abitacolo ti troverai decisamente meglio con soli 5 gradi di escursione, ed il fisico ne risente in positivo. Cmq il 2.0 è un motore autostradale. Come da tua esperienza, più ci viaggi e più lui va... un bel propulsore
 

am78_ud

Nuovo Alfista
23 Febbraio 2009
13,139
0
36
44
Udine
zimon":3bawcauz ha detto:
Io il gear shift non gli ho mai dato retta...anche perché per quanto mi riguarda non serve a più di tanto... Ti fa cambiare a 1700/1800 troppo basso a mio parere.. :) Anche perché con la 147 le cambiate avvenivano al di sotto dei 2000 con il risultato di tappare la valvola egr.. Io con questa cambio a 2300/2400.. :D Per quanto riguarda i consumi è presto per tirare le somme..fai un po di strada e poi vediamo :OK)
ta fa cambiare basso, ma non consuma. a differenza della discussione di bigno che riporti, ti fa cambiare basso e poi mette dei limitatori di coppia assurdi.
addormentando il pedale.
in pratica ti abitua a usare poca potenza.
che è l'unico modo per non consumare.
poi che faccia male al motore (vedi disc. di bigno) è un altro discorso.
in sostanza, non hanno migliorato il rendimento, semplicemente tramite mappa pedale, bande morte e limitatori, ti abituano a guidare da nonno.
ovviamente la potenza c'è, quindi quando schiacci forte (uscendo dalla banda morta) la macchina va, e consuma come le altre.
quindi, alla fine, è un mezzo imbroglio.
ragion per cui fai bene a fregartene dell'indicatore di cambiata :asd)
 

am78_ud

Nuovo Alfista
23 Febbraio 2009
13,139
0
36
44
Udine
lscotti":1qhbfqua ha detto:
essere dolci nei transitori di accelerazione, rallentare piuttosto che fare brusche frenate inutili, ecc.
cioè appunto girare a potenza ridotta, come ti fanno fare gli indicatori di cambiata.
rampe di accelerazione elevate = alta richiesta di coppia (inerziale) = potenza...
 

Marculin88

Nuovo Alfista
15 Dicembre 2022
3
0
1
Asti
Auto
Alfa Giulietta 2.0 150
Buongiorno a tutti, vi scrivo per avere cortesemente un aiuto a risolvere un problema che ho da tempo.
Da un anno ho un problema di consumo elevato sulla mia giulietta, parliamo di un consumo sui 12,5-13km/l effettivi rispetto ai 16-16,5 di prima anche 17 facendo attenzione, i percorsi sono sempre gli stessi.
Il tutto è iniziato da quando ho dovuto sostituire i radiatori (raffreddamento e intercooler) e scatola filtro dopo un piccolo bacino ad un fosso, da quel momento ho avuto dei singhiozzameni a freddo risolti flangiando e escludendo da ecu l egr.
La macchina non ha alcun problema, spinge bene e da varie diagnosi tutti i valori sono perfetto e tutti i meccanici mi hanno detto che per loro la macchina va bene quindi vi chiedo se potete gentilmente aiutarmi a risolvere questo problema.
La macchina ha 125.000 km e per risolvere ho già provveduto da me alla sostituzione del debimetro, del sensore pressione e delle candelette preriscaldo, il fap rigenere ogni 400 km circa, l unica cosa che un meccanico mi ha detto é che ha notato il debimetro un pochino lento ma mi ha detto che potrebbe dipendere dall esclusione dell egr, mi sembra strano anche perché è nuovo, potrebbero esserci altri fattori che influenzano la lettura del debimetro?
Voi cosa ne pensate?
Nel week end comunque rubo quello della 500x della mia ragazza che è uguale per fare un altro test sperando che melo permetta😅
 
Top